Funeraria Roma Capitale ricorda l’attore inglese Roger Moore

Roger Moore

Il 23 maggio 2017 moriva dopo una battaglia contro il cancro l’attore inglese Roger Moore. Aveva 89 anni e viveva con la moglie Kristina Tholstrup a Crans-Montana, in Svizzera. I funerali vennero svolti in forma privata nel Principato di Monaco.
Sono pertanto trascorsi cinque anni dalla sua scomparsa.
Roger Moore è stato il James Bond più longevo della storia, interpretato per ben sette volte. Nonostante in molti considerino lo scozzese Sean Connery inarrivabile nella sua interpretazione dell’agente segreto inglese, va ricordato che gli 007 di Roger Moore furono tutti dei grandi successi al botteghino. Il suo film d’esordio del 1973, Agente 007 – Vivi e lascia morire fu un risultato strepitoso sia di pubblico che di critica. L’attore nato a Londra si distingueva per il suo fascino unito all’eleganza tipicamente inglese. Ed uno spiccato senso dell’humor.
Nel 1983 ci fu la contemporanea uscita di Octopussy – Operazione piovra, in cui Roger Moore per la sesta volta interpretava l’agente di Sua Maestà e dell’apocrifo Mai dire mai, in cui nel ruolo di 007 si rivedeva Sean Connery dopo ben dodici anni di assenza. La sfida al botteghino fu vinta nettamente dall’attore inglese per diversi milioni di dollari.
Roger Moore non fu soltanto un amatissimo James Bond ma un attore a tutto tondo, interpretando nella sua lunga carriera molti altri film e serie televisive di grandissimo successo. Come Il Santo, una serie tv durata ben 119 episodi dal 1962 al 1969, in cui vestiva i panni del ladro gentiluomo Simon Templar. In Italia ebbe un grandissimo successo la serie televisiva Attenti a quei due, andata in onda per la prima volta nel 1973. L’attore londinese interpretava Lord Brett Sinclair, un nobile inglese, ed il coprotagonista era un irresistibile Tony Curtis nella parte del miliardario statunitense Daniel Wilde. L’uno un nobile cresciuto negli ambiente più esclusivi dell’aristocrazia britannica, l’altro un figlio del popolo diventato ricco grazie al petrolio e le speculazioni in borsa. Insieme risolvevano casi intrigati assegnategli dal giudice Falton. Due inguaribili dongiovanni che divennero popolarissimi in Italia!
Roger Moore fu sposato ben quattro volte. La terza moglie fu l’italiana Luisa Mattioli con cui ha avuto tre figli. Grazie a questo matrimonio aveva imparato a parlare la nostra lingua. Dal 2002 era sposato con la multimilionaria di origini danesi e svedesi Kristina Tholstrup.
Nel 1990 fu Ambasciatore Umanitario per conto dell’Unicef e fu inoltre molto attivo nelle campagne a favore degli animali, in particolare contro la produzione del foie gras ottenuto dal fegato delle foche sottoposte ad alimentazione forzata.
https://www.ilgiornale.it/news/battaglia-animalista.html

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *