Funeraria Roma Capitale ricorda l’avvocato Luciano Nizzola

Luciano Nizzola

L’avvocato Luciano Nizzola è morto a Torino all’età di 89 anni. Era malato da tempo. E’ stato un importante dirigente del calcio italiano.
Noto avvocato civilista, ricoprì tra il 1982 ed il 1987 la carica di amministratore delegato del Torino calcio. Sempre nel 1987 divenne presidente della Lega Calcio, dopo esserne già stato vicepresidente, fino al 1996. Furono anni fondamentali per il nostro calcio. In campo i club italiani trionfavano spesso nelle coppe europee. Il nostro campionato era il più importante al mondo con tantissime stelle straniere negli organici dei club.
Fuori dal campo era in corso un cambiamento epocale con l’ingresso delle Pay-Tv nel mercato dei diritti televisivi. Luciano Nizzola gestì questa fondamentale fase storica con la diplomazia cui tutti gli riconoscevano. Nonostante ciò non mancarono però le polemiche. Club emergenti come Parma, Fiorentina, Lazio e Roma gli imputarono infatti di essere troppo vicino ai poteri forti rappresentati dalla Juventus ed il Milan.
Il 14 dicembre 1996 venne eletto presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio (denominata da tutti Federcalcio). I quattro anni passati al vertice del movimento calcistico nazionale furono tutto sommato positivi. La nazionale azzurra nella coppa del mondo del 1998 perse soltanto ai rigori contro la Francia, padrona di casa, che avrebbe poi vinto la competizione. Agli europei del 2000 gli azzurri sfiorarono invece la vittoria perdendo in finale, sempre contro i transalpini, per 2-1 in maniera a dir poco rocambolesca.
Sono numerosi i messaggi in ricordo dell’avvocato Luciano Nizzola. In particolare dal mondo granata, lui che del Toro oltre ad essere stato un importante dirigente era un gran tifoso. Ezio Rossi, ex calciatore ed allenatore del Torino, così lo ha voluto ricordare: “Un uomo dalla classe eccezionale e dalla compostezza che oggi nel calcio moderno non esiste quasi più. Ricordo la sua pacatezza e il suo equilibrio, dote fondamentale in un dirigente di calcio. E poi un tifoso del Toro vero, aveva a cuore noi ragazzi e aveva a cuore quel Toro, forse l’ultimo vero Toro che i tifosi hanno visto”.
https://www.lastampa.it/torino/2022/07/21/news/addio_a_nizzolapiemontese_vero_che_ha_fatto_grande_il_calcio_italiano-5469388/
Anche i vertici della Lega e della Federcalcio lo hanno salutato con messaggi di stima ed affetto.

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *