Funeraria Roma Capitale ricorda Ciriaco De Mita

Ciriaco De Mita

Ciriaco De Mita è morto il 26 maggio all’età di 94 anni. L’ex segretario della Democrazia Cristiana era stato operato nel febbraio corso per la frattura di un femore. Il 5 aprile, a causa di un attacco ischemico, si era reso necessario il suo ricovero nell’ospedale Moscati. Attualmente si trovava presso la casa di cura Villa dei Pini di Avellino dove purtroppo è deceduto.
Ciriaco De Mita è stato uno dei leader della Democrazia Cristiana. Soprattutto negli anni ottanta fu un politico particolarmente influente ricoprendo per molto tempo l’incarico di Segretario della Balena Bianca e contemporaneamente, per un breve periodo, anche quello di presidente del Consiglio. Nella DC delle correnti lui era il capo della Sinistra di base.
Nato a Nusco (in provincia di Avellino) il 2 febbraio 1928, attorno a lui si raccolse un gruppo di fedelissimi, la maggior parte di essi di origine irpina. Ciò fu spesso anche motivo di polemica politica.
Gli anni ottanta in politica furono anche contrassegnati per la contrapposizione tra il leader socialista Bettino Craxi e l’allora segretario democristiano. L’asse, all’epoca, fu tra Craxi stesso e gli altri due grandi leader della DC, Arnaldo Forlani e Giulio Andreotti. Nonostante ciò, Ciriaco De Mita riuscì per molti anni a rimanere in carica come segretario non solo grazie ad una posizione di forza della sua corrente all’interno del partito ma anche ad importanti sponsor esterni “trasversali” tra i quali, ad esempio, l’allora direttore de La Repubblica Eugenio Scalfari.
Ciriaco De Mita ebbe un rapporto molto stretto con Romano Prodi, indicandolo nel 1982 al governo per l’importante incarico di presidente dell’IRI, e con Sergio Mattarella, che nominò nel 1984 commissario straordinario del partito in Sicilia allo scopo di ripulire le liste da candidati compromessi o in odore di mafia.
Con il crollo dei partiti della Prima Repubblica, appoggiò il Partito Popolare Italiano di Mino Martinazzoli. Negli anni successivi condivise l’alleanza di centro-sinistra dell’Ulivo anche se successivamente aderì all’Unione di Centro venendo eletto nel 2009 al Parlamento Europeo. Dal 2014 era il sindaco della sua cittadina, Nusco.
Numerose le testimonianze del mondo politico per ricordare la figura dell’ex leader scudocrociato. Tra queste, una lunga nota del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2022/05/26/e-morto-lex-premier-ciriaco-de-mita_9d3302b6-28ba-4769-b8ee-e61c6e62bc1c.html

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *